Dove sei, amore mio?

Quando il sole tramonta troppo presto concedendo alle ombre della sera il permesso di invadere e avvolgere ogni cosa, io ti cerco. C’è tutto di te qui con me:la tua stanza intatta, il pigiama sotto il cuscino, le pantofole dietro la porta e poi la tua scrivania, con quei libri ancora aperti, il diario con le prime dediche dell’amico,l’eco delle tue ultime parole, il tuo ultimo saluto. Io ti cerco nelle ombre della sera che entrano prepotentemente nella tua stanza, ma dove sei andato? Stanotte ti ho sognato e ti ho sgridato…ehi, possibile che te ne sei andato e non mi hai lasciato il tuo indirzzo? Dove abiti ora?Mi hai guardata stupito come per dirmi ma che domande fai, non lo sai? No, non lo so, non lo voglio sapere,possibile che certe cose si debbano sapere per forza? Io ti cerco e ti cerco in ogni angolo, in ogni rumore che mi sembra assomigli a quello dei tuoi passi, in ogni tono di voce che mi riporta alla tua, in ogni profumo che mi inebria e per un attimo mi fa credere che ci sei ancora, che è stato tutto un brutto sogno, che quello che è succcesso non è vero niente. Io ti cerco, anche se solo il silenzio mi risponde, a modo suo. E piango!
Luciana Orsatti

4 Risposte to “Dove sei, amore mio?”

  1. Maria Antonietta scrive:

    Struggenti parole. Struggente verità.

  2. Cara Maria Antonietta, continua il tuo contatto con noi, cercheremo di esserti di aiuto. Tvb Luciana

  3. Bruna scrive:

    Si purtroppo è cosi !!! Anche io da due mesi e mezzo cerco mio figlio in ogni angolo della casa, in ogni luogo vada …anche io spero di svegliarmi da questo incubo !!! Se ne è andato via in un attimo mentre era al lavoro a soli 26 anni e 13 ore …mi manca …mi manca tanto..

  4. Cara Bruna, due mesi è mezzo sembrano un’eternità ma è troppo poco perché tu ti cominci a rendere conto davvero di ciò che è accaduto. Vedi l’universo è benevolo, alla mamma che ha appena perso un figlio regala un manto leggero e trapunto di stelle affinché possa coprirsi e possa attutire il suo dolore. Poi quando si accorge che può cominciare a vedere ciò che le è accaduto glielo toglie lentamente ed è allora il tempo che devi cercare un aiuto. Di solito si trova nei gruppi come il mio e se hai difficoltà a reperirli scrivimi ancora e dimmi in quale citta vivi. Ti aiuterò a cercare. Ti abbraccio con tutto il mio calore e aspetto tue notizie. Tvb

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Associazione di volontariato "La Stanza del Figlio" - Via Milano 75, 65122 PESCARA - Tel. 3474715301 - Fax 085/2407038 - C.F.: 91076200681 - Email: la_stanza_del_figlio@yahoo.com - Privacy